In evidenza

  • condividi
  • |
  • |

19 luglio 2019

Bus sotto le stelle

Turisti e non potranno spostarsi di sera e di notte lungo la costa apuana e versiliese senza l’assillo di trovare un parcheggio ma soprattutto con un occhio di riguardo, che non fa mai male, anche alla sostenibilità ambientale e alla sicurezza: dal 17 luglio 2019 (dal mercoledì alla domenica) fino al 31 agosto, è in servizio il “Bus sotto le stelle”.
Le informazioni su orari e percorsi sono reperibili anche su questo sito, mentre per gli aggiornamenti in tempo reale è possibile consultare l'APP TESEO.
Con un unico biglietto, acquistabile solo a bordo, al costo di 5 euro, valido per tutta la sera e la notte, è possibile spostarsi lungo la costa, da Marina di Carrara a Viareggio e viceversa scegliendo una qualsiasi delle fermate intermedie: questo, che costituisce una delle principali novità di questo ritorno, lo si potrà fare grazie all’integrazione, a Forte dei Marmi, con le coincidenze tra il “Bus sotto le stelle” e il “Versilia by night”, il servizio predisposto dalla Provincia di Lucca.

L’altra novità è legata all’estensione oraria del servizio che consente praticamente di coprire quasi tutta la notte: la prima corsa parte da Marina di Carrara alle 19,15, l’ultima alle 4 della notte per fare ritorno alle 5.

Il “Bus sotto le stelle” era un’iniziativa lanciata anni fa (nel 2008) dalla Provincia di Massa-Carrara, portata avanti per alcune stagioni: è stato possibile riattivarlo grazie alla collaborazione tra la stessa Provincia, i Comuni di Massa, Carrara, Montignoso e il Ctt. Le istituzioni si sono fatte carico del costo di loro competenza, circa 20 mila euro (50% Provincia, l’altro 50% i comuni).

Sei le corse previste dal servizio verso Forte dei Marmi, altrettante per il ritorno, con la possibilità, allo snodo del Forte, di cinque coincidenze per Viareggio in andata e ritorno. Sono 8 le fermate intermedie: partenza da Marina di Carrara (Fossa maestra) con soste a Marina di Carrara (Paradiso), Partaccia, Marina di Massa (2, una al Pontile, l’altra a Piazza Bad Kissingen), Ronchi, Poveromo, Cinquale e Vittoria Apuana) per un totale stagionale di circa 6400 Km.

Non poteva esserci un esempio più chiaro di questo dell’importanza del ruolo delle Province, che molti a torto ritenevano e continuano a ritenere inutili – ha dichiarato il presidente della Provincia di Massa-Carrara, Gianni Lorenzetti. Coordinare le esigenze di un territorio, come quello dei tre comuni di costa racchiusi nel sistema dell’Ambito Riviera apuana è un fatto naturale per questo ente. Un esempio di come si possa lavorare anche con diverse appartenenze per un progetto comune e di indubbia utilità, mettendo assieme ognuno risorse e competenze. Grazie a tutti abbiamo fatto ripartire un servizio che inorgoglisce la Provincia, che lo aveva lanciato anni fa: facendo tesoro di quell’esperienza, con la disponibilità di che si è seduto al tavolo, è stato possibile apportare indubbie migliorie che siamo sicuri andranno nel senso di quelle che sono le esigenze dei nostri ospiti estivi ma anche della popolazione stanziale

"E' importante fornire servizi turistici degni di questo nome e garantire piena accessibilità al nostro litorale, cercando nel contempo di mitigare le criticità croniche legate alla movida estiva - ha precisato Andrea Cella, vice sindaco del comune di Massa e assessore al turismo. L'estensione dell'orario e della tratta di trasporto pubblico serve proprio a garantire anche a chi non vuole muoversi con la propria auto (o non ce l'ha), la possibilità di visitare le bellezze del litorale apuoversiliese. Secondo i risultati dei dati statistici elaborati da Irpet per l'anno 2018 infatti, la prima criticità evidenziata dai turisti che visitano la nostra costa è proprio la carenza di servizi di trasporto."

Si tratta di un servizio che porta molti vantaggi – ha aggiunto Federica Forti, assessore al turismo del Comune di Carrara – sia per quanto riguarda la sicurezza dei giovani che si spostano da una zona all’altra del litorale sia sul fronte della promozione turistica, perché incentiva lo scambio dei flussi tra i vari centri. Il tutto a conferma che l’ambito e la collaborazione tra comuni sono un volano di buone pratiche”.

Un ottimo servizio al turista – ha affermato Eleonora Petracci, assessore al turismo del Comune di Montignoso – che permette di collegare tutta la costa, avvicinando ancora di più i nostri territori da Marina di Carrara al Forte e da qui fino a Viareggio e questo credo sia un aspetto veramente innovativo. Ma il bus si dimostra anche un valido programma di prevenzione agli incidenti stradali, fenomeno purtroppo sempre in aumento soprattutto tra i giovani che si mettono alla guida di notte magari dopo una serata in discoteca o nei locali aperti fino a tardi”.

Un'iniziativa che strizza l'occhio alla mobilità in modo trasversale - ha detto Simona Deghelli, Consigliere di Amministrazione di CTT Nord. Un modo di muoversi in sicurezza e libertà per adolescenti che sperimentano le uscite serali e giovani che vogliono far tardi in discoteca in sicurezza, ma anche per gli adulti che scelgono di muoversi di sera, raggiungendo i  luoghi di vacanza senza lo stress del parcheggio e del traffico. Un messaggio importante viaggia con questa iniziativa: muoversi in bus è sicuro, sostenibile e adatto a tutti
Inoltre, per gli eventi in programma nei locali della Versilia, è possibile consultare anche il sito www.discotecheinversilia.it.